Tentativo di assalto/rapina fallito

Comunicati, eventi, ultime notizie.
Avatar utente
RienzoSFC
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1061
Iscritto il: 26/12/2016, 18:56

Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da RienzoSFC » 12/03/2018, 16:03

Se parliamo di nulla osta, concordo. Mentre per porto d’armi si intendono anche lo sportivo e la licenza di caccia, oltre a quello per difesa personale...comunque data la delicatezza della questione è sempre meglio avere un chiarimento presso gli uffici competenti... diciamo che il trasporto di armi con porto d’armi pur non avendo vincoli di percorso deve avere comunque una “ragione giustificabile”. La ratio è evitare che si usi un porto sportivo come se fosse per difesa, e evitare che le armi possano essere esportate o passare di mano in modo non regolare. Resta fermo il fatto che nell’immediatezza del pericolo posso usare la mia arma anche sportiva per difendermi...

Avatar utente
ciungetto
Moderatore
Messaggi: 18418
Iscritto il: 08/11/2009, 9:15

Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da ciungetto » 12/03/2018, 19:02

le armi oltre ad essere pericolose sono anche portatrici di rogne.

avere un'arma a bordo significa non poter mai scendere, se ci si accorge del tentativo di rapina quando ormai siamo abbordati è meglio consegnare i pochi soldi di bordo ed evitare complicazioni che possono essere pesanti se si mostra la pistola (il fucile è comunque troppo ingombrante) mentre se si vuole prevenire l'abbordaggio non è facile centrare il bersaglio.

io penso che sia meglio una vacanza rovinata che un processo per "eccesso di legittima difesa" :aur :aur :aur :aur

Avatar utente
spinone
ForumNautico.it
Messaggi: 60
Iscritto il: 16/05/2014, 10:39

Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da spinone » 12/03/2018, 20:16

buonasera a tutti, leggendo i vari post penso di poter aggiungere qualche tassello.
La detenzione di un'arma è consentita previo il possesso di un titolo di polizia amministrativa (porto d'armi caccia, sportivo, licenza per collezionisti, nulla osta d'acquisto , carta verde tutti rilasciati dalla Questura della provincia di residenza oppure il porto d'armi per difesa personale rilasciato dal Prefetto della provincia di residenza)
Il trasporto è la movimentazione dell'arma in sicurezza (chiusa in apposita cassetta senza munizionamento inserito, alcuni dicono che quest'ultimo deve essere trasportato separato dall'arma) e non prontamente utilizzabile; avviene sia per trasportala dal negozio alla residenza che per attività di tiro sportivo (sia armi lunghe che corte)
Il porto (portare l'arma in modo tale che sia prontamente utilizzabile, occultata nella cinta dei pantaloni, nel marsupio ecc... o per i boschi in caso di caccia) può essere messo in atto solo con due titoli porto d'armi uso caccia e porto d'armi per difesa personale
A questo bisogna aggiungere che:
il porto d'armi sportivo autorizza il trasporto di armi da sparo catalogate sportive e non comuni
il porto per difesa personale prevede che l'arma non rimanga mai incustodita e per incustodita non s'intende abbandonata ma anche solo poggiata su di un tavolo in propria presenza, in poche parole sempre portata addosso (in estate in costume....)
Nel caso specifico dubito si possa portare a bordo di un natante un'arma senza avere il porto d'armi per difesa personale,o perlomeno in caso di un controllo le FF.OO. credo provvedano al sequestro amministrativo e poi rimettere al magistrato la decisione in merito
In ogni caso la legge sulle armi (110/75 e successivi aggiornamenti) prevede che se l'arma è lasciata al domicilio (in questo caso natante) deve essere custodita in armadio blindato o struttura simile non asportabile e ben ancorata a strutture fisse (la classica cassettina metallica per i soldi non va bene)
Inoltre non dimentichiamo che è vietato esportare all'estero armi se non autorizzati (limiti territoriali dalla costa e corsica sono considerati stati esteri o comunque non territorio italiano)
Per quanto riguarda il tiro a piattello dal natante (le navi viaggiano ben oltre i limiti territoriali) credo si configuri il reato di bracconaggio, essendo il reo in atteggiamento di caccia, anche se tira ad un piattello ricordando che i poligoni per svolgere tale attività sono soggetti ad autorizzazioni non solo per i limiti dalle abitazioni ma anche da normative antinquinamento (il piombo dei pallini, nei poligono si spara con pallini in acciaio; i piattelli stessi anche se in terracotta debbono essere recuperati ogni tot di mesi) quindi dire che dalla barca si tira al piattello è un pò complicato.
In ultimo se decidete di portare a bordo una "scacciacani" (libera vendita e libero porto) non togliete il tappo rosso che deve essere ben visibile pena la denuncia penale.
Stefano

Fletcher
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 3313
Iscritto il: 20/04/2011, 0:03

Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da Fletcher » 12/03/2018, 22:58

vacanziere ha scritto:Ciao Ragazzi .. per chi come ME , possiede 2 Pistole legalmente Denunciate da Tenere a Casa ... come sarebbe possibile tenerne una delle Due sulla BARCA se si decidesse di mettersi in Navigazione per qualche MESE ... per Difendersi da questi Individui ???. Si Potrebbe Trasferire in Barca la Residenza ???
Impossibile trasferire la residenza in barca, la residenza dev'essere un pèunto di riferimento stabile, la barca non lo è, chi vive in barca trasferisce la residenza presso la darsena o il marina dove staziona la barca.

vacanziere
ForumNautico.it
Messaggi: 116
Iscritto il: 24/03/2016, 18:42

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da vacanziere » 01/07/2018, 16:27

le mie 2 armi da fuoco sono denunciate presso il mio domicilio, vorrei sapere se andando dai Carabinieri della Mia Citta' , Dove ho denunciato il possesso delle 2 Pistole , Potrei portare , per difesa personale , solo la pistola piu' Piccola , Beretta 635 ... presso la Mia Barca .

Avatar utente
ciungetto
Moderatore
Messaggi: 18418
Iscritto il: 08/11/2009, 9:15

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da ciungetto » 01/07/2018, 16:38

no

se sei cacciatore, in periodo di caccia, puoi portare il fucile.

io credo che in barca le armi non servano: meglio una rapina finita con danni materiali che una rapina sventata o comunque subita con danni a persone e con le armi spesso i danni sono irreversibili :morto :morto :morto :morto :morto :morto

Avatar utente
RienzoSFC
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1061
Iscritto il: 26/12/2016, 18:56

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da RienzoSFC » 01/07/2018, 19:52

Mi permetto di precisare qualcosina delle osservazioni generalmente corrette che precedono... con il porto d’armi per uso sportivo si può trasportare qualunque arma, sia comune sportiva o da caccia, e là si può trasportare con ampio margine di discrezione del trasportante. Questo ovviamente non vuol dire che si possa portare addosso, o comunque pronta all’uso. La facoltà di trasporto prevede anche che si possa trasportare a bordo di un natante o imbarcazione, ma come giustamente faceva osservare spinone, rimangono a carico del trasportante tutti gli obblighi di custodia dell’arma previsti dalla legge,qualunque titolo di polizia si abbia, e come non si può lasciare l’arma in macchina, non la si può lasciare neanche in barca. Idem per un fucile da caccia, qualunque sia il periodo dell’anno... nulla impedisce che un’arma custodita in modo lecito venga in caso di necessità usata per legittima difesa, ma ricordiamoci tutti che l’uso di un”arma è un qualcosa da cui “non si torna indietro”, è un eventuale errore può trasformarsi facilmente in una tragedia senza rimedio. Ricordiamoci l’episodio di Vittorio Emanuele....

Avatar utente
Lupo45acp
ForumNautico.it
Messaggi: 151
Iscritto il: 10/01/2015, 12:51

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da Lupo45acp » 18/09/2018, 19:39

Buona sera Ragazzaci!

Mi son letto tutto il 3D ed è stata omessa un cosina chiamata "Carta Europea" che assieme al Porto TAV autorizza al TRASPORTO delle armi.
Attenzione che la Carta Europea NON è valida in Croazia ed a seguire verso Sud.
E' invece nuovamente valida in Grecia.

Se ci fosse una bella gara di dinamico, che può dirmi che non posso andarci in barca?

Anche se è triste sentire che questo tipo di problemi sono saliti verso nord....
Una volta si presentavano solo al confine tra Tunisia e Libia...
Mah....

Buona serata!

Buon Vento & Cieli Azzurri!
Lupo
Buon Vento e Cieli Azzurri!
Lupo

Fletcher
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 3313
Iscritto il: 20/04/2011, 0:03

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da Fletcher » 18/09/2018, 20:05

medfladd ha scritto:
17/09/2017, 20:21
Cari amici del forum voglio portarvi a conoscenza di un brutto episodio, per fortuna non andato a buon fine, di un vero e proprio abbordaggio in mare, accaduto questa estate all'amico di un mio parente....
Faccio un po il bastian contrario, solo pèerchè un'episodio simile è successo anche dalle mie parti.
E' sicuro che si è trattato di un tentativo di abbordo a mare, una volta che erano li, probabilmente, italiani o francesi avrebbero tentato il colpo, potrebbe trattarsi di un terribile equivoco, magari erano pescatori di frodo, che notoriamente navigano al buio e non hanno visto la barca a vela andandoci quasi a sbattere sopra e semplicemente sono andati via.
Ad una persona che conosco è successo qualcosa di simile, improvvisamente una barca sbucata dal nulla nella notte gli è arrivata quasi addosso, spavento incredibile si sono affiancati a murata e dopo un'attimo sono andati via.
Il giorno successivo a terra ha riconosciuto uno degli occupanti e lo ha bloccato, poi è stata chiarita la vicenda, si è trattato solo di un'equivoco e per fortuna di un mancato incidente in mare, sono andati subito via perchè avevano paura di essere pescati dopo aver pescato di frodo :gree

Avatar utente
RienzoSFC
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1061
Iscritto il: 26/12/2016, 18:56

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da RienzoSFC » 25/09/2018, 8:58

Possibilissimo che si potesse trattare di qualcosa del genere.... anche l’episodio dei marò italiano in India sembrò per alcuni connesso alla pesca di frodo. Certo, a prescindere dal motivo, anche questo non sembrava un episodio amichevole, di quelli “oh mi scusi” “ma si figuri, scusi lei”.... all’inizio di questa stagione è stata denunciata la rapina di un gommone tra Palmarola e il Circeo, con il proprietario lasciato in mare con un parabordo a 400 metri dalla costa dell’isola.... trattandosi di natante assicurato per rapina e essendo il rapinato un assicuratore, qualcuno ha anche pensato male... il succo di tutto mi sembra che per quanto rari, gli episodi brutti possono accadere ed è meglio usare qualche cautela, anche senza arrivare alla fatidica “armed response”....

vacanziere
ForumNautico.it
Messaggi: 116
Iscritto il: 24/03/2016, 18:42

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da vacanziere » 17/02/2019, 13:40

Qui' mi sembra che stiamo facendo un sacco di Confusione e stiamo Uscendo dal Seminato. io Possiedo 2 Pistole Denunciate.. una 7,65 e una Piccola 6,35 Beretta , che Vorrei portare in Barca per Difesa Personale Trasferendomi per 6 mesi sulla Barca , Magari Girando per i Mari Italiani.
(Sarebbe Possibile chiedere un porto d'armi per difesa personale rilasciato dal Prefetto della provincia di residenza ?? ) Oppure con la Licenza per Tiro Sportivo e' Possibile Tenerla in Barca (magari Scarica ) Chiusa in una Cassetta di sicurezza metallica , tipo Cassaforte Sempre per Difesa Personale in Caso di Attacco alla Barca ?? GRAZIE.

Avatar utente
Mayol1965
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1680
Iscritto il: 24/10/2015, 11:39

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da Mayol1965 » 17/02/2019, 15:46

Il porto d’armi per difesa personale viene rilasciato solo a soggetti con comprovato rischio per la loro incolumità... Non so se tu faccia parte di questa categoria. Immagino però che tu abbia un porto d’armi ad uso sportivo, in qual caso la pistola presumo possa rimanere a bordo senza problemi, smontata e riposta in una cassaforte.
Dovresti però di volta in volta non informarti sui poligoni di tiro ad uso sportivo presenti nelle zone di ormeggio.
Marco

Avatar utente
xchristian
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1323
Iscritto il: 11/04/2015, 16:34

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da xchristian » 03/03/2019, 19:28

Allora... se possiedi un porto d’armi a prescindere che sia x difesa personale (molto difficile ottenerlo) o tiro sportivo (più facile da ottenere salvo requisiti) la legge prevede che l’arma sia sempre sotto la tua personale custodia in un luogo sicuro e sotto chiave, nel caso di difesa personale sei ovviamente autorizzato al porto e a tenerla carica mentre x il tiro sportivo la devi custodire sotto chiave smontata se semiautomatica (ovviamente a tamburo non é possibile smontarla) e con i colpi separati dall’arma... in caso di porto d’armi x tiro a volo x quanto riguarda il trasporto occasionale da un luogo ad un altro va trasportata smontata in valigetta sempre separata dai colpi e non sei tenuto ad avvisare nessuno salvo che questo sia giustificato da motivi x uso sportivo e/o eventuale compravendita presso armerie/privati autorizzati da titolo... poi x quanto riguarda il luogo di detenzione abituale puoi tenerla dove vuoi basta che denunci in commissariato il luogo di detenzione, se pensi di rimanere in barca x 6 mesi e vuoi portarla con te basta che la denunci lí poi se ritorni a casa denunci il cambio luogo di detenzione senza nessun problema, ovviamente la modalità di dentenzione deve sempre essere quella descritta sopra!! Ad ogni modo nel sito della polizia di stato é ben spiegato tutto!!! Il fatto poi della difesa personale in barca quí si rimanda ai casi della legittima difesa ne più e né meno di quanto avviene x la difesa personale dentro casa...
Cranchi Zaffiro 34 + VP KAD 43

Avatar utente
RienzoSFC
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1061
Iscritto il: 26/12/2016, 18:56

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da RienzoSFC » 03/03/2019, 21:10

Mi permetto di fare qualche precisazione, chiedendo anticipatamente perdono per il parziale off-topic... praticamente qualunque arma da fuoco è tecnicamente smontabile, e aggiungerei anche con relativa facilità, a prescindere che sia automatica, semi, o a tamburo ecc. ecc. ma il fatto che sia smontata non è requisito né necessario né sufficiente per un eventuale trasposto. L’arma deve essere in breve “scarica e in custodia”, cioè deve essere ben separata dai colpi, che hanno a loro volta una specifica disciplina di trasporto, e non deve essere nella immediata disponibilità di chi la trasporta. E’ vero che non c’è uno stretto obbligo di custodia presso la residenza, ma per quanto ne so io deve essere custodita comunque presso un’abitazione, anche se non quella della della residenza anagrafica. Le interpretazioni più estensive parlano di “qualunque luogo” purché si adottino tutte le cautele necessarie ecc ecc. il che secondo me esclude a priori che si possano detenere armi in barca, al pari dell’impossibilità di detenerle in macchina. Mi spiego meglio: luogo di detenzione vuol dire che le armi rimangono lì anche quando noi siamo da tutt’altra parte, tipo lavoro, viaggi, ecc. e secondo me (avendo letto buona parte della normativa in merito) la barca non si presta ad essere luogo di detenzione. Oltretutto, per chi ha più di un’arma (io ne ho avute fino a 26) non è possibile detenerne solo alcune in un posto e altre altrove, quindi teoricamente andrebbero spostate tutte in barca colpi compresi, qualora fosse consentito. Caso diverso ovviamente è il “trasporto al di fuori della propria abitazione e sue pertinenze”. Nel qual caso chi ha Almeno un porto sportivo può portare con sé un’arma da fuoco, ove ne ricorrano i motivi (vendita, uso sportivo, riparazione...) ma non la può lasciare incustodita, quindi dove va il titolare va anche l’arma.... ricordiamo che la omessa custodia di arma da fuoco è un reato...

Avatar utente
xchristian
GRAZIE per la costante ed attiva partecipazione al forum
Messaggi: 1323
Iscritto il: 11/04/2015, 16:34

Re: Tentativo di assalto/rapina fallito

Messaggio da xchristian » 03/03/2019, 22:23

Il tema è molto vasto e spesso motivo di controversie... la cosa migliore in questi casi a mio avviso è chiedere direttamente al commissariato di pertinenza onde evitare di commettere errori... con le armi non si scherza!!
Cranchi Zaffiro 34 + VP KAD 43

Rispondi